Breve Curriculum di Alberto Reatti
Home
Infos
Journal Papers
Conference Papers
Corsi
Date Appelli
Iscrizioni Esami
Tesi di Laurea

L’attività scientifica inizia subito dopo il conseguimento della Laurea (13 ottobre 1988) e da subito si orienta, come da indirizzo indicato dal coordinatore Prof. Ing. Antonino Liberatore, a perseguire obiettivi di “qualità” piuttosto che di “quantità” ed ad orientare la propria attività a tematiche vicine al mondo dell’industria.
Il primo argomento affrontato è lo studio e la realizzazione di convettori elettronici a commutazione di tipo risonante, che porta alla pubblicazione di lavori apparsi su rivista nazionale ed oggetto di richiesta, nel 1992 da parte di Università straniere, come altri lavori pubblicati in seguito.
Durante questo periodo dell’attività di ricerca si intuisce che i convettori “quasi risonanti”, che rappresentano la “novità dell’epoca” che possono essere riguardati come “risonanti” a basso “fattore di merito” (pubblicazioni entrambe oggetto di richiesta da parte di studiosi di Università estere).
L’approfondimento dello studio dei convertitori “risonanti” diventa, quindi, uno dei principali argomenti della ricerca e porta alle pubblicazioni di cui alle pagine 
Journal Papers
e Conference Papers fra le quali si evidenziano le seguenti:
A1 citato su testi internazionali, e richiesto da ricercatori di Università straniere;
B8 citato su testi internazionali;
B11 citato su testi internazionali.
Parallelamente, l’attività di ricerca si orienta verso l’ottimizzazione del progetto dei convertitori di tipo PWM impiegati nell’industria del settore. In merito, si veda A2, citata nella bibliografia di articoli internazionali da parte di ricercatori del prestigioso MIT di Boston e richiesto da ricercatori di Università estere.
L’attività svolta in questo settore porta alla collaborazione con ricercatori stranieri che compaiono come coautori in alcune pubblicazioni scientifiche ed alla chiamata, come “Research Associate” presso Wright State University, Dayton, Ohio, USA. L’attività qui svolta risulta di pieno soddisfacimento del referente locale Prof. M. K. Kazimieczuk. La collaborazione prosegue nel tempo, estendendosi all’approfondimento di tematiche che riguardano i componenti induttivi di potenza funzionanti ad alta frequenza, portando alla pubblicazione di diversi articoli fra i quali i più significativi sono:
A4 citato su lavori scientifici internazionali;
A8 citato in seminari internazionali tenutisi presso l’MIT di Boston;
B15 citato su pubblicazioni scientifiche internazionali;
B25 citato su pubblicazioni scientifiche internazionali;
B26 citato su pubblicazioni scientifiche internazionali;
L’attività di ricerca si orienta anche verso lo studio di nuove applicazioni per i convertitori risonanti, quali ad esempio l’impiego in Ballast per l’accensione di lampade a scarica di tipo HID.
Segue la pubblicazione di lavori scientifici quali:
A6 citato su pubblicazioni scientifiche internazionali;
B29 presentato alla riunione annuale del prestigioso e “chiuso” Virginia Power Electronic Center presso il quale, A.R., è riuscito ad inviare con borsa di studio finanziata dalla Magnetek internazionale, un proprio laureando.
L’attività si estende, poi, anche a settori di impiego metodologico di tecniche di analisi numeriche e simboliche adatte ai convertitori di potenza, portando alla pubblicazione di lavori di cui:
A10 citato fra quelli di riferimento per gli studenti del corso di “teoria dei circuiti” tenuto presso l’Università del Maryland, Stati Uniti, e selezionato fra quelli dell’Europa occidentale, come riferimento bibliografico su sistemi di controllo di sistemi a modulazione d’impulso.
Il riconoscimento dell’attività scientifica svolta, oltre che alla stesura di oltre 50 lavori scientifici, di cui 7 a singolo nome e 15 referenziati, la gran parte degli altri scritti in collaborazione con ricercatori stranieri di diverse istituzioni e società private, è testimoniato dalle nomine e/o riconoscimenti ricevuti:

A livello internazionale

2007 Responsabile per conto del CREAR del progetto di cooperazione Italia-Isarele sotto l'egida del Ministero dell'Ambiente per sviluppo di un concentratore solare in grado di produrre energia elettrica e termica da fonte solare;

Associate Editor
dal 2002 al 2003. per il settore Power Electronics di IEEE Transactions on Circuits and System;

Guest Editor nel 1994/95 di due numeri speciali su “Power Electronics” della rivista “Journal on Circuits, Systems, and Computers” edito da World Scientific (insieme a Prof. A. Liberatore);

Chairman
del Technical Committee on Power Electronics and Power Systems per IEEE Circuits and Systems Society per il biennio 1996/97;
Sessione 2L7 – Power Electronics nell’ambito di ISCAS’97. International conference on Circuits and Systems, Hong Kong, 9 – 12 giugno 1997;
Sessione R14 – Power Electronics I nell’ambito di ECCTD’99, European Conference on Circuit Theory and Design, Stresa 29 agosto – 2 settembre 1999;

Revisore di articoli per le riviste e congressi IEEE seguenti:
Dal 1992
IEEE Transactions on Circuits and Systems
IEEE Transactions on Power Electronics
IEEE Transactions on Industrial Electronics
IEEE International Symposium on Circuits and Systems

Membro di “Technical Committee” 2003. MULTIMEDIA DELIVERY OF MODERN POWER ELECTRONICS CURRICULUM September 3-5, 2003 Salerno (Italy);

A livello nazionale:

Coordinatore scientifico nazionale del programma di ricerca, PRIN (Programma di Ricerca di Rilevanza Nazionale)
2006-2008.  Coordinatore scientifico nazionale del programma di ricerca:
STUDIO PROGETTO ED OTTIMIZZAZIONE DI UN SISTEMA FOTOVOLTAICO MODULARE A CONCENTRAZIONE INTEGRATO CON SISTEMA DI RECUPERO DEL CALORE E RELATIVA INTERFACCIA DI CONVERSIONEDI CONVERTITORI STATICI PER UN SISTEMA DI PRODUZIONE IBRIDO DI ENERGIA
Durata: 24 mesi.
Unità Partecipanti: Firenze, Bologna, Salerno, Milano.
Cofinanziamento totale:                    136.430Euro
Cofinanziamento MURST assegnato al programma di ricerca:    95.500 Euro
Quota ateneo assegnata al programma di ricerca:        40.930 Euro

Scuola Nazionale Dottorandi di Elettrotecnica “Ferdinando Gasparini” , Gruppo Nazionale di Elettrotecnica
2001, 30-31 gennaio Docente per il Corso “Sui più recenti Problemi riguardanti i Circuiti Elettronici di Potenza”.

Membro di Consiglio Direttivo di Centro di Ricerca riconosciuto dal MIUR

2005, dal 01 febbraio, Membro del Consiglio direttivo del Centro Interdipartimentale dell’Università di Firenze per le Ricerca nel settore delle Fonti rinnovabili ed alternative: Centro Interdipartimentale CREAR, riconosciuto come Centro di Ricerca Interdipartimentale dell’Università di Firenze dal MIUR.

Membro di Consiglio dei Docenti di Dottorato:

2005, dal 25 Gennaio Membro del Consiglio dei Docenti del Dottorato in Energetica e Tecnologie Industriali;
dal 2002 al 2005 Membro del Consiglio dei Docenti per il Dottorato di Ricerca in Elettronica dell’Università degli Studi di Firenze.

Professore Associato Confermato
Dal 1 febbraio 2004, Professore Associato Confermato, settore scientifico disciplinare I17X (ING IND/31) presso la Università degli Studi di Firenze, Facoltà d’Ingegneria;

2002. Coordinatore scientifico nazionale del programma di ricerca: STUDIO, PROGETTO ED OTTIMIZZAZIONE DI CONVERTITORI STATICI PER UN SISTEMA DI PRODUZIONE IBRIDO DI ENERGIA.
Impegno del sottoscritto per un tempo di 865 ore pari a 6 mesi uomo.
Durata: 24 mesi.
Unità Partecipanti: Firenze, Bologna, Salerno.
Cofinanziamento totale: 133.800 Euro
Cofinanziamento MURST assegnato al programma di ricerca: 93.000 Euro
Quota ateneo assegnata al programma di ricerca: 40.800 Euro

Responsabile di convenzioni di ricerca

2005-06 Responsabile unico convenzione dal titolo “Sistema innovativi per il controllo e la supervisione degli impianti” Committente STRHOLD S.p.A.  Importo Convenzione: 100.000,00 Euro

2003. Responsabile Tecnico (Responsabile Scientifico, Prof. Ing. A. Liberatore) di una convenzione di Ricerca, con Società Irmie Impianti s.r.l. dal titolo STUDIO, OTTIMIZZAZIONE E FORNITURA DI UN IMPIANTO ELETTRICO FOTOVOLTAICO Importo della Convenzione: 103.291,38 Euro;

2002. Docente, insieme ad altri colleghi di università Italiane ed Estere nazionali per una convenzione didattica (Responsabile Scientifico, Prof. Ing. A. Liberatore) con Magnetek S.p.A. dal titolo CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE NEL CAMPO POWER SUPPLY DESIGN ENGINEERING. Importo della Convenzione: 122.000.000 Lire

dal 1990, per 15 anni, attività di ricerca in collaborazione con Società Magnetek, S.p.A. - Valdarno - Arezzo, come responsabile dell’attività collegata alla definizione e progetto di convertitori a commutazione ad elevata densità di potenza.
dal 1999 Responsabile della Qualità del Laboratorio di Certificazione e Taratura CETACE – di Firenze Tecnologia – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze